Villa Nyberg

by Marta Malavasi

Borlänge, Sweden.

Progetto: Kjellgren Kaminsky Architecture.

Lo Studio svedese Kjellgren Kaminsky Architecture è stato il primo promotore delle case passive in Svezia nel 2009. Il loro obiettivo è di rendere queste abitazioni facili da costruire, ecologiche e alla portata di tutti. Le case passive sono edifici perfettamente isolati e in gran parte riscaldati dall’energia già presente nell’edificio, generata dagli abitanti e dagli elettrodomestici.

Villa Nyberg si affaccia su un lago in una foresta di pini nel centro della Svezia. Il soggiorno e la cucina offrono una vista sul paesaggio, mentre le camere da letto e i bagni sono situati sul lato opposto della casa con piccole finestre che guardano sul bosco. La forma circolare dell’abitazione elimina il problema dei ponti termici e riduce l’area del muro perimetrale. La struttura della casa influenza anche il modo di vivere degli abitanti, che durante il giorno si muovono da una stanza all’altra godendo dei diversi scorci sull’ambiente circostante e del cambiamento della luce diurna.

Le simulazioni attuate dagli architetti hanno mostrato che i consumi della villa per il riscaldamento saranno di 25 kWh/m² all’anno, mentre la tenuta dell’aria ha dimostrato un risultato sorprendente: 0,038 l/m² a 50 Pa, un record, se si considera che lo standard per le case passive in Svezia è pari a 0,3 l/m².

Its Sunday morning and I’m reading the newspaper in the kitchen. The autumn is closing in, but its still warm in the sun. From here I can almost see all the rooms of the house. The kitchen and the living room form one big open room to my left and hall way to my right connects me to the other rooms of the house. Through the atrium I can see the doors to the bedrooms on the opposite side, there our kids are still fast asleep, they stayed up a bit too late last night watching movies.

www.kjellgrenkaminsky.se