BOXHOME

by Marta Malavasi

A urban cave.

Oslo, Norway.

Progetto: Rintala Eggertsson Architects.

A causa del clima rigido, nei Paesi nordici gli edifici residenziali devono essere costruiti in un periodo inferiore ad un anno e le case devono essere riscaldate artificialmente per la maggior parte del tempo. Costruire case piccole porta quindi molti vantaggi economici ed ecologici.

Gli architetti norvegesi Rintala Eggertsson sono stati guidati da queste ragioni nella progettazione di BOXHOME, un’abitazione di soli 19 mq, che con le sue quattro stanze riesce ad assolvere a tutte le necessità vitali basilari.

In circa 5,5 m. di lunghezza, 5,7 m. di altezza e 2,3 m. di larghezza, questa casa dispone di una cucina, un soggiorno, una camera da letto e un bagno.

L’attenzione del progetto è stata concentrata sulla qualità dello spazio, sulla luce e sui materiali. L’abitazione è progettata per ridurre al minimo il suo bisogno di energia per l’illuminazione e il riscaldamento.

BOXHOME è un prototipo, ma potrebbe essere riadattato per le esigenze di un qualsiasi committente. Gli architetti hanno voluto dimostrare che non è necessario un grande spazio per vivere, in antitesi con l’attuale tendenza consumistica.

We are forced to actively forget the real reality to be able to enjoy the facade of excess we have created around us.

www.rintalaeggertsson.com