Hommage à Lady Day

by Marta Malavasi

Chaumont Garden Festival, Chaumont-sur-Loire, France.

Progetto: Strootman Landscape Architects.

Lo studio Strootman ha progettato questo giardino per il Garden Festival di Chaumont-sur-Loire, intitolandolo ‘Un hommage à Lady Day / a musical garden’, in onore della leggendaria cantante jazz Billie Holiday (Lady Day).

In mezzo ad un mare di fiori bianchi e rosa è collocato un pianoforte nero abbandonato e un microfono su un supporto. Il giardino è la rappresentazione poetica della vita emotiva della cantante. Dal pianoforte si diffonde dolcemente il classico del jazz ‘Body & Soul’.

La parte esterna del progetto è potente e nera, il cuore morbido e rosa. Tende nere incorniciano il giardino. All’ingresso, per tutta la lunghezza, è disposto un piccolo padiglione nero arredato con divani, dove poter ammirare lo spettacolo offerto dalla natura. Il progetto prevede una netta distinzione tra questa zona e il giardino vero e proprio.

Quest’ultimo è stato realizzato con piante e arbusti annuali. Gli elementi compositivi sono stati pre-coltivati nei Paesi Bassi, in modo tale che il giardino raggiungesse il massimo splendore cromatico nel mese di maggio. Il papavero rosa è l’elemento preponderante, forse un’allusione all’uso di droghe della cantante. Altri tipi di fiori sono stati piantati tra i papaveri, come i Myosotis, la Malva, l’Echinacea, gli Anemoni,  per fare in modo che il giardino sia un’esplosione di colore in ogni mese dell’anno.

www.strootman.net