Tree Museum

by Marta Malavasi

Rapperswil-Jona, Zurich, Svizzera.

Progetto: Enzo Enea, Oppenheim Architecture + Design (OAD).

Alle porte di Zurigo, a Rapperswirl- Jona, ha aperto un incredibile Tree Museum, con una collezione di 2.000 specie diverse di essenze.

Il Museo è stato progettato dall’architetto paesaggista svizzero Enzo Enea, con l’aiuto di Oppenheim Architecture + Design. L’esposizione e la sede centrale risiedono in un monastero del XIV secolo dove è stata raccolta la collezione personale di alberi selezionati dell’architetto Enea negli ultimi diciassette anni.

Chad Oppenheim è stato selezionato tra un gruppo di otto importati architetti da tutto il mondo per la progettazione della sede centrale. La scelta è ricaduta su Oppenheim per aver meglio compreso ciò che Enea voleva realizzare con il Tree Museum. La sede è progettata come uno sfondo per mostrare il vero protagonista, gli alberi. L’edificio presenta alcune caratteristiche sostenibili, quale l’uso del legno di provenienza locale, un isolamento efficiente, un tetto verde e l’impianto di riscaldamento geotermico.

Il museo ospita 2.000 alberi su 2,5 ettari. Gli alberi sono fatti risaltare da fondali in arenaria e comprendono 22 diverse varietà, dal Taxus baccata al Pinus sylvestris. Questi alberi sono stati ‘salvati’ dallo stesso Enea da cantieri in cui le piante dovevano essere rimosse dal sito. In questo modo essi hanno trovato una nuova ragione d’essere e possono essere apprezzati dalle centinaia di avventori che visitano il museo.

www.enea.ch

www.oppenoffice.com